×

Attenzione

Direttiva europea 2009/136/CE: tutela della vita privata nelle comunicazioni elettroniche

Questo sito utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la gestione ed altre funzioni. Navigando all'interno di questo sito lei accetta che questo tipo di cookies vengano inviati al suo browser.

Non ha accettato che i cookies vengano scaricati sul suo computer. Se vuole può cambiare questa decisione.

boffaloraSegrate, ​20 maggio 2015

"La cancellazione del PGT impedisce il completamento del progetto Boffalora che il nuovo operatore tedesco stava portando avanti con convinzione!"

Questo il messaggio inviato nel "Bilancio di Fine Mandato" dal sindaco Alessandrini agli abitanti di Segrate e in particolare a quelli del quartiere Boffalora, i quali speravano che nella nella proposta presentata pochi mesi fa dall'immobiliare tedesca Phoenix Development GmbH vi fosse una soluzione, una via di uscita alla loro situazione di isolamento, mancanza di servizi, gravissimi problemi strutturali e gestionali.

Noi riteniamo che l'affermazione del sindaco non corrisponda al vero ma che ci siano spazi per decisioni urbanistiche anche dopo l'annullamento del PGT. D'altra parte la stessa Giunta Alessandrini, in barba alla sentenza del TAR, ha recentemente autorizzato la realizzazione di una struttura residenziale per anziani su un'area adibita fino ad oggi a campi sportivi e ha approvato un nuova variante del mega centro commerciale Westfield.

Oggi, dopo la sentenza del Consiglio di Stato che ha restituito al Comune la possibilità di utilizzare la parti normative del PGT, il sindaco non ha comunque più alibi.

L'attuale Amministrazione Comunale ha gravi responsabilità nei confronti degli abitanti del quartiere Boffalora: non ha saputo vigilare sulla correttezza e le capacità dell'operatore, non ha saputo risolvere i problemi e i drammi delle famiglie che hanno creduto alla bontà dell'edilizia convenzionata tanto sbandierata in occasione delle passate elezioni comunali.

Chiediamo quindi al Sindaco di non perdere quest'ultima occasione e di aprire anche in questi ultimi giorni del suo mandato una trattativa con Phoenix per consentire alla amministrazione che gli succederà di entrare nel merito del progetto fin da subito.

Segrate Nostra